Crea sito

ETICAMENTE

Indice ]

ESTATE 2004: IL BANCHINO E LA GESTIONE DEL BAR AL PARCO DELL'ACCIAIOLO

PARTECIPAZIONE (24 giorni di presenza tra giugno e settembre)
16 persone coinvolte nei turni al bar
17 persone coinvolte nei turni allo stand

Tutto era cominciato così:

(dal nostro inviato al bar dell'Acciaiolo Stefano Floris)

Già in fase di montaggio i primi problemi: è chiaro l''errore progettuale. Osservando attentamente questa immagine si evidenzia con chiarezza il motivo per cui lo stand del commercio equo è durato fino al primo soffio di vento. La foto è scattata esattamente nel momento in cui i due architetti mettono a punto i conteggi che si riveleranno fatali per la stabilità della struttura...

Attivato anche il servizio di consegna a domicilio. La vespina messa a disposizione dall'imprenditore Max&Ban viene tenuta costanetemente accesa per non far attendere i clienti...

E finalmente è arrivato il momento del battesimo di fuoco al bar dell'Acciaiolo! Allegria! Insomma, l'allegria ci sarebbe stata se si fosse saputo come fare gli scontrini, come cambiare il rotolino, come sostituire un fusto di birra terminato, come mettere in pressione la macchina del caffè, come cuocere un tost e sfornare un primo di fusilli congelati. Se si fossero sapute fare bene queste cose i nostri amici avrebbero sorriso di più. E invece...
Laura ha imparato a servire i primi. Gioisce vistosamente.

Avventori del Bar che piano piano è diventato sempre più equo e solidale.

Raro scambio di gesti solidali all'associazione EticaMENTE

Beato fra le donne....

Si beve...

E poi c'è anche il banchino: informazioni, raccolta fondi per la Bottega e prodotti del CEeS