Crea sito
     indietro       home             aggiornamento 30 dic. 2010


Visita all’ Azienda Caruso effettuata da Giuseppe Iraso il 26 nov. 2010

Approfittando di un mio viaggio in Sicilia ho colto l’ occasione per visitare questa Azienda da cui nel GAS Eticamente Scandicci erano già stati fatti con soddisfazione alcuni acquisti di olio e mandorle ( spedite tramite Poste Italiane o corriere ) La zona collinare presso Caltabellotta AG a 700 m  è tipicamente vocata per questo tipo di produzioni. Vedi  www.oliocaruso.it  

e Fotoalbum di Giuseppe su  http://fotoalbum.virgilio.it/micia1/1011visitaazienzacaruso

Il produttore ha compilato la solita scheda che si allega Vedi.  Informazioni sono reperibili anche nel Sito.

Si tratta di un’ Azienda a conduzione familiare. Domenico Caruso di 29 anni, laureato in “scienze naturali”, dopo aver provato anche a lavorare come insegnante con le solite supplenze, ha deciso di rilanciare l’ Azienda agricola di famiglia che dispone di circa 18 ettari coltivati con ulivi e mandorle.

Ho potuto rendermi conto che la produzione va avanti col lavoro di Domenico e dei suoi genitori. Solo occasionalmente in periodi di punta si ricorre a limitati aiuti esterni.  Direi quasi  che si tratta di una forma di auto sfruttamento per affermarsi e sopravvivere in un mercato difficile e competitivo.  Domenico si è ben organizzato utilizzando internet e rivolgendosi direttamente a famiglie, GAS, ristoranti curando così oltre alla parte agricola anche quella commerciale e ottenendo anche importanti riconoscimenti grazie alla qualità del prodotto.

L' olio è rientrato nella guida “Slow Food” e nella guida “Bibenda e bibenda”  ed  è stato pure recensito in Tigullio Vini e Olio.

Anche nel suo caso, come ormai noi del GAS abbiamo constatato in tante occasioni, un grave problema è l’ accesso ai canali commerciali. La GDO e altri tipi di intermediazione riescono a imporre dei prezzi che a volte non permettono ai produttori di andare avanti anche se, come nel caso dell’ olio, la produzione nazionale non è sufficiente al consumo nazionale stesso.

Casualmente, da poco arrivato a casa di Domenico, ho assistito a una telefonata emblematica. Un intermediario commerciale lo ha chiamato per una proposta di acquisto di diversi quintali di olio. Domenico diceva il prezzo dell’ olio a litro. L’ intermediario replicava che lui trattava solo a kg. ( un kg. è un po’ più di un litro e esprimere così il prezzo conviene a chi acquista ) Dopo brevissima conversazione l’ intermediario rispondeva picche e la telefonata si concludeva.  Mi diceva quindi Domenico, che nell’ occasione aveva dimostrato di avere gli “attributi” che un giovane della sua età è bene che abbia: “Si è fatto anche una risata quando non ho accettato la sua offerta ma solo quella gli resta!”

Questi sono in genere  i problemi dei nostri Produttori e a noi resta il dispiacere di non poterli aiutare tutti come meriterebbero e come alla fine sarebbe utile per l’ intera collettività.

Per questo è grande l’  importanza politica di TUTTI gli acquisti che riusciamo a “spostare”  dalla GDO ad acquisti diretti ai produttori.

 

Note turistiche su Caltabellotta -  la “ Machu Picchu”  siciliana

Dall’ alto dell’ antica  e  inespugnabile Rocca Romana a 949 m. si vede il il mare raggiungibile in auto in 20 minuti,  e diversi comuni della provincia. Insomma d’ estate si può andare a fare il bagno e tornare a riposare al freso. Apprezzabili  le memorie storiche  e artistiche di epoca normanna e gradevole l’ atmosfera del paese ordinato e pulito che la sera sembra proprio un presepio.